Spaghetti alla carbonara con i funghi

Spaghetti alla carbonara con i funghi

Io i funghi li adoro e li metto dappertutto: anche nella carbonara! Oggi ho preparato gli spaghetti alla carbonara con i funghi, un primo piatto sfizioso, gustoso e facile da realizzare.

La carbonara è un classico piatto della cucina romana che tutti conoscono ma i funghi rendono ancora più sfizioso questo piatto.

Io l’ho abbinato ad un buon vino bianco piemontese Piemonte Doc Bianco Frizzante Fiocco Di Vite della Cantine Toso.

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di funghi (io funghi champignon)

200 gr di guanciale

350 gr di pasta formato spaghetti

3 uova

100 gr di pecorino romano

sale q.b.

pepe nero q.b.

olio evo q.b.

1 spicchio di aglio

prezzemolo fresco q.b.

Come preparare gli Spaghetti alla carbonara con i funghi

Pulite i funghi, poi tagliateli a fette. Rosolate lo spicchio di aglio in un tegame, poi unite i funghi, del prezzemolo tritato. Salate e lasciate cuocere per circa 20 minuti.

Mettete a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata.

In un altro tegame più grande fate rosolare il guanciale tagliato a striscioline con dell’olio evo di oliva. Unite anche i funghi, lasciate insaporire per qualche minuto e, se la pasta non è pronta, togliete dal fuoco.

Mentre gli spaghetti cuociono, rompete le uova in un piatto fondo e sbattetele con una forchetta. Unite anche il pecorino e il pepe e sbattete finché si crea una crema.

Quando la pesta è cotta, rimettete il tegame con il guanciale ed i funghi sul fuoco. Scollate la pasta e versatela in padella girando per pochi secondi per bene.

Versate la crema di uova e girate aiutandovi con forchetta e cucchiaio.

Servite gli spaghetti alla carbonara con i funghi con del pecorino grattugiato e, se vi piace, del prezzemolo tritato.

Spaghetti alla carbonara con i funghi

Ti potrebbe interessare anche :

Linguine ai pomodori secchi e olive in crosta

Fettuccine al cacao con funghi champignon e panna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.